Cos'è la MusicoTerapia

6 Analfabeti musicali

Forse è capitato anche a te di parlare della tua canzone preferita con un musicista, e intendo un vero musicista, capace di descrivere gli aspetti interni del brano e di farti scoprire un mondo inaspettato.

Questo accade perché lui sa cosa ascoltare e non si limita a dividere la musica in “mi piace” o “non mi piace”.
La verità è che nessuno ci ha mai insegnatoci l’ABC della musica. È per questo che preferiamo le canzoni: almeno possiamo seguire le parole.

Prendiamo, ad esempio, un estratto del concerto in LA minore di Schumann.

ASCOLTO

Cosa è successo? Abbiamo ascoltato la stessa melodia suonata prima dall’oboe e poi dal piano.
Riascoltiamo.

ASCOLTO

La melodia è la stessa e l’effetto, indubbiamente voluto, è di un dialogo fra i 2 strumenti.

ASCOLTO

Qui la melodia è ripresa dall’orchestra, Riascoltiamo tutto insieme.

ASCOLTO

Ora concentrati, si fa sempre più difficile.

ASCOLTO

Esatto, è irriconoscibile. È una delle tante variazioni di questo brano, il vero gioco della musica.

Cosa succede?
In una serie televisiva vediamo i protagonisti alle prese con diverse situazioni e in ognuna presentano un aspetto del proprio carattere, risultando personaggi sempre nuovi.

Nello stesso modo il musicista trasforma il tema in moltissimi modi diversi, sfidando il pubblico a riconoscerlo e ad apprezzarlo nelle diverse forme.

Questa è l’ABC musicale, questo è il modo con cui tutti dovremmo ascoltare e capire la musica.
Vedremmo in modo diverso anche la musica di oggi:
Diodato – fai rumore:

Ora non me la voglio prendere con San Remo … ok, forse un pochino.

Solitamente insegno ai miei allievi a riconoscere le variazioni attraverso questo famoso brano di Mozart:

ASCOLTO

No, non lo ha composto Mozart; era una melodia popolare su cui lui ha composto 12 variazioni, fra cui questa:

ASCOLTO

Sembra difficile capire che si tratta dello stesso brano, ma in realtà basta un po’ di esercizio.

A cosa serve riconoscere le variazioni?
Prova a pensare all’ultima volta in cui ti sei trovato di fronte ad una difficoltà; quando vedevi solo un muro invalicabile e hai continuato a sbatterci conto. Le variazioni ci aiutano a vedere ogni problema sotto diversi aspetti e trovare la strada giusta per uscirne.

Ecco perché dovresti studiare musica con un musicoterapista.

A presto.