La Musicoterapia

La musicoterapia è una forma di cura che si propone di utilizzare lo stimolo sonoro per accompagnare la persona verso uno stato emotivo, mentale e fisico sufficientemente forte da affrontare in modo positivo anche le esperienze più difficili.
Questo è possibile perché, come si è scoperto negli ultimi anni, il nostro stato emotivo ha una grande influenza sul nostro benessere fisico e perfino sulla percezione del dolore. Per questo molti centri clinici d’eccellenza hanno incluso nel proprio organico la figura del musicoterapista clinico professione che richiede conoscenze sia in campo musicale che medico, per studiare il percorso sonoro più adatto alle diverse situazioni.

Per parlare di Terapia non si può prescindere dalla presenza di un Terapista esperto nel parametro sonoro, che sappia suggerire al paziente il percorso e gli strumenti più adatti allo scopo che vuole raggiungere. In Italia non si è ancora arrivati a riconoscere a livello istituzionale la figura clinica del musicoterapista e ciò ha creato confusione di figure che non hanno una formazione adeguata all’ambito clinico. Esistono tuttavia scuole che riconoscono una formazione avanzata e strutture cliniche che selezionano personale adeguatamente formato a cui è possibile rivolgersi in serenità.

Nel corso dei secoli e nei diversi continenti, si sono sviluppate diverse forme di musicoterapia: il dialogo sonoro, l’ascolto musicale, la terapia vibrazionale, la suono-terapia, la bio-musica e i concerti terapeutici. Alcune di queste sono state oggetto di studio da parte della scienza ufficiale con risultati apprezzati anche dalla medicina; sono sempre di più, infatti, gli ambienti clinici che inseriscono la figura del musicoterapista nel proprio organico.

Gli ambiti di applicazione principale della musicoterapia sono:
– lo stress e le tantissime problematiche ad esso collegate
– la percezione del dolore fisico, emotivo e psicologico.

La prima forma di cura e di benessere è l’attenzione agli stimoli sonori degli ambienti che frequentiamo ogni giorno: un negozio o un supermercato, il ristorante o la hall di un albergo, un ufficio o una fabbrica, una serata a casa con il partner o con gli amici.

Musicoterapia.biz nasce con lo scopo di portare in ogni casa le molte scoperte ottenute dall’incontro tra la medicina e la musicoterapia, un connubio che sta portando a scoperte utili alla vita quotidiana di tutti noi.

 

Vuoi saperne di più?

L’uso della musica per il benessere della persona risale alle prime origini dell’uomo e lo accompagna lungo tutta la sua storia, con forme e tecniche molto diverse a seconda del luogo geografico e del periodo storico. In tutto il mondo si è sempre usato il suono come forma di espressione e di accompagnamento nei momenti importanti della vita del singolo e del gruppo.
Nel mondo occidentale questo approccio si è ridimensionato negli ultimi secoli dello scorso millennio, quando la musica ha iniziato a diventare forma di intrattenimento per il grande pubblico, con incerti confini fra arte e spettacolo. Questo percorso ha portato oggi alla dicotomia di una cultura dello spettacolo di grandi dimensioni, da una parte, e l’idealizzazione dell’arte che richiede una formazione molto pesante, dall’altra.
Esiste però una terza via che combina la ricerca scientifica, il desiderio di benessere e una maggiore attenzione alle emozioni umane. Questa è la musicoterapia di oggi: un nuovo modo di concepire la musica, che non è arte né spettacolo, ma è in grado di portare reale benessere all’uomo.

Per capire come e perché la musica ha una grande influenza su di noi, occorre spiegare che il suono è in realtà una vibrazione di particelle che raggiunge ogni oggetto sul suo cammino, compreso il nostro corpo. Basta osservare il tremolio della finestra al passaggio di un camion per capire di cosa stiamo parlando.
È il nostro cervello che trasforma le vibrazioni percepite dal corpo in quello che chiamiamo suono, o musica; questo entra poi in contatto con i nostri ricordi per generare stati emotivi del tutto personali.
La musica, quindi, è in grado di agire sul corpo, sulla mente e sulle emozioni. Le diverse tecniche di musicoterapia si differenziano proprio su questo punto: alcune agiscono direttamente sul corpo, aiutandolo ad assorbire frequenze in grado di normalizzarne il metabolismo e il sistema neuro vegetativo di base; altre stimolano i pensieri e i ricordi, in modo da accrescere la consapevolezza di se; altre ancora ci aiutano a capire come le nostre emozioni influenzino la quotidianità e come sia possibile modificarle per migliorare la nostra vita.
È importante capire che la musicoterapia non guarisce, ma cura; nel senso che non risolve direttamente il disturbo ma si prende cura della persona, accompagnandola verso uno stato fisico, mentale ed emotivo idoneo a contrastare il disturbo.